Gli Uffizi acquistano un capolavoro perduto risalente al '500

Gli Uffizi acquistano un capolavoro perduto risalente al '500: si tratta dell'Enigma di Omero del bolognese Bartolomeo Passerotti.

Gli Uffizi di Firenze acquistano un capolavoro perduto risalente al '500. Si tratta dell'Enigma di Omero del bolognese Bartolomeo Passerotti, olio su tela: dell'opera si erano perse le tracce da secoli.


Secondo un'opera del 1584 del primo biografo del Passerotti, Raffaello Borghini, il quadro si trovava nel palazzo del letterato fiorentino Giovanni Battista Deti. Successivamente, nel 1677, Giovanni Cinelli lo ricorda nel palazzo di famiglia del senatore Carlo Torrigiani; se ne perderanno le tracce in seguito. Il capolavoro diventerà uno dei protagonisti assoluti delle nuove sale di prossima apertura.





Arte e Musei Italia è un Marchio Italiano Registrato

© 2020 by ARTE E MUSEI Italia - info@arteemusei.com

ARTE e MUSEI Italia - Membership